noxa

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 7 giugno 2018 alle 18:18

Dal latino nocēre (→ nuocere): nocumento, danno, deterioramento, offesa, ma anche azione che reca danno; latinismo che indica un elemento lesivo o tossico. Il termine viene usato per indicare non solo un agente patogeno, come spesso accade in medicina, ma anche situazioni nocive o eventi che possono rivelarsi controproducenti, traumi o turbamenti responsabili degli squilibri somato-emozionali. Nella visione olistica della Kinesiopatia® Osteopatica o del Cranio-Sacral Repatterning®, la noxa non viene considerata come l’elemento causale del processo patologico, quanto un cofattore eziologico, una spina irritativa, un catalizzatore che, spesso, diviene l’attivatore e l’artefice di una cascata di eventi che portano all’incapienza delle capacità allostatiche: il fattore scatenante che fa emergere o accelera l’instabilità o la disfunzionalità del sistema corporeo, innescando sequenze di eventi che si replicano e amplificano reciprocamente, coinvolgendo gli aspetti fisici, biochimici, emozionali e spirituali dell’individuo. La integrazione sommatoria fra le differenti noxae è l’elemento che genera e diviene la radice del “dis-stress“, cioè della perdita dell’equilibrio e del benessere individuale, con conseguenti disfunzioni che esprimono l’eccessiva o l’insufficiente attivazione dei meccanismi di adattamento e stabilizzazione dell’organismo: la necessaria premessa all’insorgenza della progressività morbosa. La Kinesiologia Transazionale®, offre strumenti per identificare, attraverso l’uso del test muscolare e e della noesi, gli stressor ad azione biocidica; mette a disposizione tecniche volte a ridurre lo stress che le noxæ esercitano sulla vis medicatrix naturæ e sulla vitalità, offrendo indicazioni per sviluppare programmi di miglioramento personalizzati. Anche il Cranio-Sacral Repatterning®, offre la possibilità di identificare significance detector, cioè i segni ed i sintomi causati degli elementi lesivi che agiscono come agenti nocivi; è in grado, tramite le procedure di normalizzazione del ritmo cranio-sacrale, di modificare la qualità del meccanismo respiratorio primario, riequilibrando il sistema cranio-sacrale.

« Indice del Glossario