biocidico

ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2020 alle 16:57

definizione

Dal greco βίος  (bíos → vita, che vive)  con il suffisso -cida,  derivato dal tema del verbo latino caedĕre (tagliare, uccidere): nell’ambito kinesiopatico il termine viene utilizzato specificamente per indicare sostanze ad azione inibitoria sulla vita e sull’energia corporea, in particolare riferito agli alimenti. Le sostanze ad azione biocidica possono essere considerate  stressor alimentari, il cui effetto è il distress organico.

A livello legislativo europeo, si intende qualsiasi sostanza o miscela, costituita da (o contenente, o capace di generare) uno o più principi attivi, allo scopo di distruggere o eliminare e rendere innocuo qualsiasi organismo nocivo, con qualsiasi mezzo diverso dalla mera azione fisica o meccanica. (art. 3 del Regolamento (UE) n. 528/2012 del Parlamento Europeo e del Consiglio)

« Indice del Glossario