meningismo

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2017 alle 21:00

Termine introdotto in patologia da E. Dupré, nel 1894, per indicare “l’insieme dei sintomi risvegliati da condizioni patologiche meningo-corticali e indipendente da qualunque alterazione anatomica riconoscibile”. In pratica, quadro sintomatologico tipicamente associabile a manifestazioni irritative delle meningi, caratterizzato da rigidità nucale, fotofobia e fonofobia, stato stuporoso o intorpidimento del sensorio, in assenza di vera e propria meningite. Le cause possono variare dall’irritazione della componente meningea per compressione dell’area sub-occipitale all’iperpiressia; dalle crisi acetonemiche (soprattutto nel bambino) alle sequele di episodi convulsivi o epilettici.

« Indice del Glossario