fonofobia

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2018 alle 14:03

Dal greco φόνος (fónos → suono, voce) e φοβία (fovía → timore, paura). Si intende, generalmente, una condizione di “intolleranza” di qualsiasi tipo di rumore o suono, che aumenta con l’incrementare dell’intensità sonora della sorgente. Può essere definita come una riduzione della tolleranza ai suoni considerati normali: il livello di fonofobia può variare in base allo stato di salute del soggetto e alla presenza di altre condizioni come stress, ansia e algie di vario genere, che possono condizionare la percezione sonora, influenzando la sensazione soggettiva. È un quadro sintomatologico che spesso si accompagna a patologie come cefalea ed emicrania. In alcuni casi è l’espressione di una paura ossessiva verso il rumore: diversamente dall’iperacusia, similmente alla misofonia, ha spesso cause psicologiche indotte da traumi sonori.

« Indice del Glossario