miotomo

ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2018 alle 18:23

Dal greco μυός (myos → muscolo) e τόμος (tómos → sezione, taglio, fetta), è detto anche segmento muscolare embrionale, essendo il tessuto mesodermico da cui deriveranno i muscoli: porzione del somite che, al termine del processo di gastrulazione, si troverà in posizione intermedia tra lo sclerotomo che darà origine al cranio posteriore ed alle vertebre, ed il dermatomo che si trasformerà, fra le altre cose, nel derma delle regioni dorsali e laterali del corpo. Mentre avviene il processo di segmentazione metamerica, le cellule miogeniche si insinueranno tra il mesoderma della piastra laterale (che dà origine al peritoneo ed al mesentere) e l’ectoderma (che è il foglietto embrionale più esterno) dando così origine alla maggior parte della muscolatura somatica. Ogni radice nervosa proveniente dal midollo spinale controlla uno specifico gruppo di muscoli: ogni miotomo corrisponde ad un neuromero ed ad un mielomero specifico; a livello toracico esiste una corrispondenza diretta fra la distribuzione dei miotomi e dei neuromeri. A causa del processo ontogenetico, gli arti subiscono una migrazione e rotazione, rispetto ai metameri di origine, pertanto assumono relazioni più articolate e complesse; la distribuzione miotomica degli arti superiori e inferiori è la seguente:

« Indice del Glossario