miomero

Dal greco μυός (myos→muscolo) e μέρος (méros→parte). Ciascuna delle strutture metameriche derivate dai miotomi, costituenti la muscolatura striata somatica, che si susseguono in serie a livello della colonna vertebrale alternandosi, in genere, con i corpi vertebrali. All’inizio dello sviluppo i miomeri sono limitati al quadrante dorsale, destro e sinistro, del tronco; si estendono poi ventralmente fino a raggiungere la linea mediana ventrale (linea alba) che viene così a separare i miomeri dei due lati. Nell’adulto i miomeri sono i muscoli innervati dalla radice motoria (anteriore) di ogni singolo nervo spinale, associati ad un neuromero.