muscolo infraspinato

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2017 alle 15:38

Infraspinatus: chiamato anche muscolo sottospinato, è un muscolo appiattito, di forma triangolare, la cui base corrisponde alla fossa sottospinata e l’apice all’estremità superiore dell’omero, che fa parte della cosiddetta “cuffia dei rotatori“. Origina dai due terzi mediali della fossa infraspinata, al sotto la spina della scapola, dalla fascia infraspinata e dal setto che lo separa dal muscolo piccolo rotondo; i fasci muscolari si dirigono obliquamente in direzione latero-superiore, passando sopra la capsula articolare dell’articolazione gleno-omerale, alla quale aderisce, e passa sotto il legamento coraco-acromiale, inferiormente all’estremità acromiale della clavicola (acromion), per andarsi ad inserire sulla faccetta mediale del tubercolo maggiore (grande tuberosità) dell’omero (trochite). La faccia superficiale del muscolo, rivestita dalla fascia infraspinata, è in rapporto con il muscolo trapezio ed il muscolo deltoide, mentre la faccia profonda si pone in contatto con la fossa infraspinata e con la capsula dell’articola­zione della spalla. Contribuisce a vincolare l’omero alla spalla, sinergicamente con gli altri muscoli della cuffia dei rotatori, e a mettere in tensione la capsula articolare, di cui diviene parte integrante con la sua porzione tendinea, stabilizzando l’articolazione scapolo-omerale e prevenendo, in questo modo, eventuali fenomeni di lussazione della spalla; nella sua azione di rafforzamento e fissazione della struttura articolare, viene sottoposto a fenomeni di stiramento e distorsione, che possono comportare tendinopatia con conseguenti fenomeni di impingement sub-acromiale o manifestazioni di entesopatia, con possibile rottura o distacco dell’inserzione tendinea: dopo il muscolo sopraspinato, è il secondo muscolo più frequentemente lesionato tra quelli che compongono la cuffia dei rotatori. La sua azione principale è quella di extra-rotatore dell’omero, in sinergia con il muscolo piccolo rotondo, mentre si comporta da antagonista del muscolo sottoscapolare; ha anche il ruolo di estensore del braccio, quando questo è intra-ruotato. Il muscolo infraspinato è innervato dal nervo soprascapolare (C4 – C5 – C6).

« Indice del Glossario