catecolamine

ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2021 alle 1:35

definizione

Famiglia di neurotrasmettitori ad azione ormonale, derivati dall’amminoacido tirosina, contraddistinta da un gruppo amminico (NH2) e dalla presenza di pirocatecolo [C6H4(OH)2]

Nell’uomo sono prodotte soprattutto nella parte midollare del surrene (dove prevale l’adrenalina), nelle terminazioni periferiche del sistema nervoso simpatico (dove prevale la noradrenalina) e nel sistema nervoso centrale (dove prevalgono la dopamina e la noradrenalina) in situazioni di stress, sia esso fisico o psicologico, nei cali glicemici, in caso di ansia, paura o nelle situazioni a forte impatto emotivo: alti livelli ematici di catecolamine sono associati allo stress, che può essere provocato da reazioni psicologiche o da elementi ambientali; causano cambiamenti fisiologici generali che preparano il corpo per una risposta somato-emozionale alle situazioni percepite soggettivamente come pericolose per l’individuo (distress) in grado di indurre una fight-or-escape response. Fu il fisiologo Walter B. Cannon, nel 1921, il primo a scoprire la presenza di un neurotrasmettitore catecolaminico (la nor-adrenalina) nel sistema nervoso periferico, che chiamò simpatina, in risposta alla stimolazione dei nervi simpatici, durante i suoi studi sugli effetti dello stress sull’organismo e della reazione di tipo “fight&flight” nei confronti degli stressor.

Le catecolammine principali sono:
dopamina;
⇒ adrenalina (o epinefrina);
⇒ nor-adrenalina (nor-epinefrina).

Le catecolamine sono ormoni che derivano dalla tirosina, attraverso una serie di step metabolici che portano alla produzione di fenilalanina, che viene successivamente trasformata in dopamina, in noradrenalina ed infine adrenalina: la dopamina, di fatto, può essere considerata un precursore delle altre catecolamine; l’adrenalina è l’ormone prodotto in grande quantità, come risposta agli stress, da parte del sistema cromaffine della midollare del surrene. La nor-adrenalina e la dopamina più che ormoni possono essere considerati neuro-ormoni, venendo veicolati dalle fibre nervose, a differenza dell’adrenalina che viene rilasciata direttamente nel sistema circolatorio: sono prodotte dalle fibre postgangliari del sistema nervoso simpatico (nor-adrenalina) e nei corpi delle cellule neuronali della substantia nigra e dell’area tegmentale ventrale (dopamina).

« Indice del Glossario