catena carboniosa

definizione

Detta anche scheletro carbonioso o catena alifatica, in chimica organica, una catena carboniosa è un composto appartenente alla classe degli idrocarburi, contraddistinto da una catena aperta di atomi di carbonio, ovvero la successione all’interno di una molecola di più atomi di carbonio legati tra loro: nei composti alifatici, gli atomi di carbonio possono legarsi dando vita a catene lineari, ramificate o cicliche: gli idrocarburi alifatici, sono detti anche aciclici, in contrapposizione agli idrocarburi ciclici o agli idrocarburi aromatici; il termine alifatico è derivato del greco ἄλειϕαρ (áleiphar → unguento).

Oltre che in base al tipo di catena (lineare, ramificata) gli idrocarburi alifatici possono essere suddivisi in saturi e insaturi: quelli saturi contengono solo singoli legami carbonio-carbonio (alcani detti anche paraffinici), insaturi possono contenere sia doppi che tripli legami carbonio-carbonio e, pertanto, possono a loro volta essere classificati in alcheni, con uno o più doppi legami carbonio-carbonio (idrocarburi olefinici o idrocarburi etilenici) e alchini, con uno o più tripli legami carbonio-carbonio (idrocarburi acetilenici).

Il composto alifatico più semplice in assoluto, con formula chimica CH4, è il metano, ovvero è formato da un unico atomo di carbonio e da quattro atomi di idrogeno; l’etano (C2H6) è la prima catena alifatica satura, potendo essere rappresentato come H3C-CH3: qualora sia presente un doppio legame fra i due atomi di carbonio legati ognuno a due atomi di idrogeno (H2C=CH2), si ottiene una catena alifatica insatura alchenica, mentre il composto alifatico alchinico più semplice in assoluto è l’acetilene (etino), formato da due atomi di carbonio e da due atomi di idrogeno (H2C≡CH2).

« Indice del Glossario