damper test

ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2020 alle 0:35

Il termine potrebbe essere tradotto, letteralmente, dall’inglese con la perifrasi “prova degli ammortizzatori“: tramite il test muscolare, è possibile effettuare una valutazione kinesiologica, estremamente semplice ed efficace, per verificare la capienza e la resilienza degli “shock absorbers” corporei, cioè della capacità del complesso osteo-artro-mio-fasciale di assorbire, ammortizzare, distribuire e inertizzare le forze che agiscono sull’organismo, in qualità di stressor.

Uno squilibrio degli shock absorber, può essere responsabile di sintomi piuttosto eterogenei, dipendenti da quale catena osteo-artro-mio-fasciale viene interessata dal traumatismo multiplo.

La verifica consiste nell’esercitare una compressione, decisa ma delicata, su qualunque catena osteo-artro-mio-fasciale, mentre viene effettuato il test di un muscolo indicatore o di un muscolo associato alle articolazioni del complesso funzionale; la positività del challenge kinesiologico evidenzia l’incapienza del sistema degli “shock absorbers”. Per evitare falsi positivi è opportuno verificare la presenza di una “sindrome da attivazione surrenalica generalizzata” (General Adrenal Involvement), che potrebbe causare l’indebolimento di ogni articolazione sottoposta a sollecitazione, attraverso il “test di Deutsch”.

La Kinesiologia Transazionale® non si limita ad evidenziare la presenza di un deficit nella capacità di ammortizzare i traumi, ma offre differenti strumenti mirati a risolvere o provenire l’insorgenza del quadro disfunzionale: l’alterazione dell’abilità degli shock absorber di neutralizzare carichi, colpi, botte, contusioni o traumi, spesso, è l’agente eziopatogenetico di disturbi che possono colpire la schiena o l’area cervicale oppure essere un cofattore eziologico che contribuisce al mantenimento di quadri discinetici o di distonia neuro-muscolare. Cefalea o emicrania, cervico-brachialgie o disestesie delle braccia,  dolori del rachide o lombosciatalgie  possono trarre un significativo beneficio dalla riattivazione della idoneità al damping (capacità di ammortizzazione) e della forza vitale.

« Indice del Glossario