cotile

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2018 alle 22:50

Dal greco κοτύλη (kotýlē → ciotola): cavità articolare emisferica di un osso, detta anche acetabolo; in genere è riferito all’incavo osseo, con forma a scodella, situato sulla faccia esterna dell’osso iliaco, in corrispondenza della sua porzione media. Nel cotile ruota la testa del femore dando luogo all’articolazione dell’anca (più propriamente detta articolazione coxo-femorale): modellato dalla fusione di ileo, ischio e pube, che formano nell’adulto l’osso innominato, determina punti di unione rilevanti funzionalmente: in particolare l’accorpamento fra ischio e pube forma un’incisura dell’acetabolo, convertita in foro dal passaggio a ponte del labbro articolare, che amplia la cavità glenoidea dell’articolazione coxo-femorale. La cavità, delimitata dal margine dell’acetabolo (ciglio cotiloideo), presenta una porzione superiore semicircolare (faccia semilunata), che si articola con la testa del femore ed una porzione profonda, costituita da una cavità quadrilatera (fossa dell’acetabolo), punto in cui prende inserzione il legamento rotondo del femore, che si porta alla fovea capitis della testa del femore.

« Indice del Glossario