pube

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2018 alle 14:11

Dal latino pūbēs (→ vello inguinale): il termine viene utilizzato originariamente per descrivere la zona, a livello dell’inguine, che con lo sviluppo sessuale (pubertà) si ricopre di peli; per estensione Ippocrate denomina l’osso sottostante allo stesso modo; osso pari e simmetrico che, unitamente all’ilio e all’ischio costituisce l’osso innominato (coxa) e che, assieme al suo gemello speculare, unito tramite una sinfisi, concorre a formare la cintura pelvicaSituato anteriormente all’ischio e inferiormente all’ilio, è costituito da un corpo e due branche o rami, dei quali uno superiore ed uno inferiore; nel corpo si distingue una superficie laterale, che costituisce la porzione anteriore del cercine e della fossa dell’acetabolo, una superficie postero-superiore, che si articola con ilio ed ischio mediante una cartilagine articolare, ed una superficie mediale, dalla quale si spicca il ramo superiore del pube che proiettandosi medialmente, si articola con l’omologo controlaterale nella sinfisi pubica. Dall’estremo mediale del ramo superiore del pube si prolunga inferiormente, con decorso obliquo in senso medio-laterale ed antero-posteriore, il ramo inferiore dell’osso pube che, raggiungendo il ramo dell’ischio, si articola con esso mediante cartilagine articolare, circoscrive con esso il forame ischio-pubico (forame otturatorio)

« Indice del Glossario