diarrea motoria

Dal greco διάρροια, (diárroiadiarrea), derivato dal dal verbo διαρρέω (diarréo → scorrere attraverso, filtrare), composto da δια (diá → attraverso, per mezzo di) e ῥέω (réo → scorrere): disturbo della defecazione, caratterizzato da alterata motilità intestinale, spesso associata ad un incremento della velocità di transito intestinale (iperperistaltismo); l’aumento della peristalsi riduce il tempo di attraversamento enterico, riducendo la possibilità di completare la digestione del chilo  e l’assorbimento dell’acqua e dei nutrienti, anche se è improbabile che una modificazione del tempo di transito possa, da sola, alterare l’assorbimento. Si ipotizza che esistano sostanze in grado di stimolare non solo le cellule muscolari lisce della parete intestinale, ma anche le cellule epiteliali, causando alterazioni della secrezione; l’ipotesi prevede un coinvolgimento del Sistema Metasimpatico ed, in particolare, del Plesso sotto-mucoso di Meissner e del Plesso mio-enterico di Auerbach, attraverso sia la stimolazione nervosa, sia i neuropeptidi intestinali. Questo tipo di diarrea è comune nei pazienti che soffrono di Sindrome dell’Intestino Irritabile nella varietà diarroica, nelle forme diarroiche del diabetico, nelle diverticoliti e diverticolosi con presenza di coproliti e fecalomi,  nella Sindrome da Carcinoide con iperproduzione di 5-idrossi-triptamina, nell’ipertiroidismo o in caso di post-colecistectomia. Generalmente la sintomatologia di questa condizione compare con diarrea alternata a stipsi, cui si può aggiungere dolore addominale, presenza di muco nelle feci e tenesmo: infatti altre condizioni che possono produrre questo tipo di diarrea sono anche quelle che determinano una ostruzione del transito intestinale, provocando un iperafflusso di liquidi attorno all’area stenotica. Nella SIBO, la modifica qualitativa e quantitativa del microbiota intestinale può favorire la deconiugazione degli acidi biliari, bloccandone la funzione di assorbimento dei grassi e contribuendo alla comparsa di diarrea e steatorrea. Molte malattie neurologiche determinano alterazione dei meccanismi di motilità intestinale con possibilità di comparsa di diarrea.

« Indice del Glossario