iperperistalsi

Dal greco ὑπέρ- (hypèr- → sopra) e περισταλτις (peristaltis), derivato da περιστέλλω (peristéllo → involgere, comprimere): accentuata vivacità dei movimenti peristaltici del tubo digerente, spesso associata ad aumento dei borborigmi; può divenire una condizione patologica: in questo caso si osserva frequentemente una diarrea motoria. L’aumento della velocità di transito intestinale può determinare alterazioni del processo digestivo, quadri di malassorbimento; spesso si osservano fenomeni di iperperistaltismo in caso di sub-occlusione o psuedo-occlusione intestinale ed ileo meccanico, ma anche in caso di malattie infiammatorie enteriche.

« Indice del Glossario