weltanschauung

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2018 alle 14:44

Dal tedesco welt (→ mondo) e anschauung (→ visione, intuizione ), è un lemma difficilmente traducibile alla lettera, in italiano, poiché non esiste una parola equivalente nella nostra lingua, che ne renda appieno il senso: il termine  esprime un concetto di pura astrazione e può essere reso, in modo restrittivo, come “visione del mondo” o “concezione della vita“, sia che venga riferito ad una persona singola, ad un gruppo sociale o ad un indirizzo filosofico. Potremmo definire la weltanschauung come il “modo in cui viene considerata l’esistenza“; gli scopi e le finalità che guidano ed ispirano (purpose), causando i comportamenti teleologici e le scelte; i punti di vista, gli atteggiamenti, le attitudini che si assumono in relazione con la vita. La Kinesiopatia® Osteopatica e le discipline ad essa collegate, cioè il Cranio-Sacral Repatterning® e Kinesiologia Transazionale® non devono essere viste semplicemente come un insieme di tecniche per “curare“, ma possiedono in sé una filosofia della salute ed una visione della vita, una weltanschauung, appunto, che non sono scisse dagli aspetti più pragmatici della “disciplina terapeutica“. Il cambiamento richiesto a chi desidera raggiungere un vero ben-essere, duraturo persistente, non può esimersi dal prendere in considerazione le “dinamiche energetiche” che stanno alla base delle transazioni fra l’individuo, il suo contesto sociale e l’ecosistema in cui vive; per quanto l’organismo, in un’ottica di sopravvivenza, sia orientato verso il «meglio» determinando l’espressione delle capacità allostatiche ed il mantenimento dell’omeostasi corporea, non può e non deve essere sottovalutata l’importanza di una “filosofia del ben-essere“. Un “percorso di risanamento“, che porti ad una rigenerazione, profonda e stabile, prevede l’affrancarsi dai “patterns” che riproducono schemi difensivi, reiterativi e consolidati, che impediscono reali cambiamenti: le trasformazioni necessitano di un “modello di ri-equilibrio“, di una visione olistica dell’esistenza, che aiuti l’individuo nel percorso di miglioramento; la “metamorfosi“, richiede una modifica della propria weltanschauung. In assenza di un rinnovamento tangibile del proprio “modus vivendi“, diviene impossibile ottenere una “vera soluzione” alla propria personale sofferenza.

« Indice del Glossario