legamento trasverso del carpo

ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2020 alle 13:32

definizione

Detto anche retinacolo flessore della mano, legamento anulare anteriore o retinacolo flessore del polso, è una banda fibrosa, consistente e resistente, che comprendente la porzione distale della fascia antibrachiale, rinforzata da fibre trasverse e disposta obliquamente, così da circondare il polso in posizione frontale, convertendo l’area cava delle ossa carpali nel tunnel carpale, attraverso il quale decorrono i tendini flessori delle dita e il nervo mediano.

descrizione

Agganciato medialmente al promontorio dell’osso uncinato e dell’osso pisiforme, il legamento trasverso del carpo è teso tra le eminenze ossee che delimitano il solco del carpo; si apre, lateralmente, in due strati, di cui quello superficiale è attaccato ai tubercoli delle ossa trapezoidale e scafoide, mentre quello profondo è unito al labbro mediale della doccia sul trapezio, formando così un tunnel per il tendine sinovializzato del muscolo flessore radiale del carpo.

La sua faccia anteriore dà origine ad alcuni muscoli dell’eminenza tenar e dell’eminenza ipotenar ed è in rapporto con il tendine del muscolo palmare lungo che vi aderisce; la faccia profonda delimita il canale del carpo ed emana un setto fibroso che, fissandosi all’osso trapezoide e all’osso capitato, divide il condotto stesso in una parte laterale (per il passaggio del tendine del muscolo flessore radiale del carpo) e una parte mediale (dove decorrono il nervo mediano e i tendini dei muscoli flessori delle dita).

Il margine superiore continua nel legamento palmare del carpo e il margine inferiore si fonde con l’aponeurosi palmare; lateralmente si fissa ai tubercoli dello scafoide e del trapezio; medialmente si attacca all’osso pisiforme e all’uncino dell’osso uncinato.

Il tetto del cosiddetto tunnel carpale, il canale osteo-fibroso, che funge da tramite tra il complesso radio-ulna e le ossa metacarpali, pertanto risulta costituito dal retinacolo dei flessori, mentre il pavimento del canale è composto da due file di ossicini giustapposti tra loro, collegati da legamenti interossei: il dislocamento del nervo mediano, ospitato in questo tunnel, a ridosso del retinacolo, in presenza di processi flogistici è l’agente causale della sindrome del tunnel carpale.

« Indice del Glossario