orecchio esterno

definizione

Compartimento più laterale dell’orecchio ha il compito di amplificare le onde acustiche e indirizzarle al timpano (miringe) ed è seguito dall’orecchio medio e dall’orecchio interno.

descrizione

Visibile in parte a occhio nudo, l’orecchio esterno si compone di padiglione auricolare e condotto uditivo esterno (o meato acustico esterno), e comprende una serie di muscoli, legamenti, nervi e vasi sanguigni.

⇒ padiglione auricolare

Struttura prevalentemente cartilaginea, ricoperto di cute, è caratterizzato da varie zone caratteristiche, tra cui: due rime ricurve, una più esterna dell’altra, chiamate elice e antielice; due sporgenze, chiamate trago e antitrago, che tendono a coprire il meato acustico esterno; la conca, che è la regione concava in cui prende posto l’apertura del condotto uditivo esterno; infine, il lobo, costituito da tessuto adiposo e localizzato sul margine inferiore.

⇒ condotto uditivo esterno

Il meato acustico esterno è il canale che, con una caratteristica curva a S, va dal padiglione auricolare (precisamente dalla conca) alla superficie laterale (o esterna) del timpano (o membrana timpanica): il tratto iniziale del condotto uditivo esterno è di natura cartilaginea, mentre il suo tratto finale è di natura ossea; la porzione ossea che costituisce il tratto finale appartiene all’osso temporale del cranio e prende il nome di bolla uditiva (o bolla timpanica). Il meato uditivo esterno confina con l’articolazione temporo-mandibolare, anteriormente, le celle mastoidee, posteriormente, la fossa cranica media, superiormente, e la ghiandola parotide, inferiormente.

La pelle che riveste il condotto uditivo esterno è ricca di ghiandole sebacee e ghiandole ceruminose; il compito di tali ghiandole è secernere sostanze come il cerume, che servono a proteggere l’orecchio da potenziali minacce.

⇒ muscoli dell’orecchio esterno

L’orecchio esterno comprende diversi muscoli, che risiedono, in parte, sul padiglione auricolare e, in parte, attorno al padiglione auricolare; i muscoli che prendono posto sul padiglione auricolare sono i cosiddetti muscoli intrinseci dell’orecchio esterno, mentre i muscoli che si trovano attorno al padiglione auricolare sono i cosiddetti muscoli estrinseci dell’orecchio esterno: i muscoli dell’orecchio esterno sono strutture rudimentali, in quanto non possiedono una particolare rilevanza funzionale.

« Indice del Glossario