muscolo scaleno minimo

« Indice del Glossario

Chiamato talvolta anche muscolo di Sibson o muscolo pleurale (musculus scalenus minimus), incostante in quanto presente solo nel 40/50% della popolazione (anche se questo dato è controverso e la frequenza varia da autore ad autore), è un muscolo appartenente al gruppo dei muscoli scaleni. Sito posteriormente alla porzione inferiore del  muscolo scaleno anteriore, a cui decorre parallelo e da cui sembra svilupparsi, al punto che alcuni ritengono sia una una sua suddivisione, è teso tra i tubercoli anteriori dei processi trasversi della VIa vertebra cervicale e della VIIa vertebra cervicale, ed il margine mediale della Ia costa; la sua entesi costale è fra le inserzioni dello scaleno anteriore e di quello  medio, a livello del triangolo degli scaleni. Nella maggioranza dei casi, è sito fra l’arteria succlavia (anteriore rispetto al muscolo) e la porzione inferiore del plesso brachiale (radice C8 e radice T1); solleva la cupola pleurica, contraendosi, mettendola in tensione ed invia una parte dei suoi fasci tendinei (lacinie) al domo pleurico (fascia di Sibson) formando il legamento pleurale trasverso (comunque presente anche in caso di atrofia della componente muscolare) e contribuendo all’apparato sospensore della pleura. Coadiuva l’azione del muscolo scaleno anteriore e del muscolo scaleno medio, contribuendo all’elevazione della Ia costa, svolgendo un’azione respiratoria accessoria, come muscoli inspiratori: è innervato dai rami anteriori del nervo spinale C7 e del nervo spinale C8 ed è vascolarizzato da rami provenienti dall’arteria cervicale, dell’arteria succlavia e dall’arteria cervicale superficiale. Il muscolo scaleno minimo può essere coinvolto nelle problematiche dell’inlet toracico e nella sindrome dell’egresso toracico.

« Indice del Glossario