sperone

definizione

Formazione anatomica rilevata che assume grossolanamente la forma di sperone: esostosi più o meno appuntita, frequentemente localizzata nel calcagno, responsabile di fenomeni dolorosi; esiste una lamina tessutale di forma semilunare, situata in prossimità della biforcazione terminale dei tronchi arteriosi, che divide il flusso sanguigno in due correnti secondarie, chiamato sperone arterioso.

spina calcaneare

Sperone osseo anomalo (osteofita), simile a una spina di rosa, ad un becco od a un artiglio, che si sviluppa nella parte posteriore o inferiore del calcagno, come conseguenza di una entesopatia dell’inserzione tendinea del tendine di Achille, sottoposta a processi erosivi e irritativi dal carattere cronico o come conseguenza di stiramenti eccessivi della fascia plantare oppure strappi ripetuti del periostio del calcagno: il sintomo più caratteristico della spina calcaneare è il dolore al piede. Esistono due tipologie principali di spina calcaneare: la spina calcaneare inferiore e la spina calcaneare posteriore; come si può intuire dai nomi delle due tipologie, l’elemento che distingue le due condizioni è la localizzazione dell’osteofita sul calcagno.

Nella localizzazione inferiore, lo sperone risiede sulla pianta del piede, al di sotto del calcagno, precisamente a livello del punto d’inserzione della fascia plantare: nella maggior parte dei casi, tale condizione è associata a fascite plantare; più raramente, a spondilite anchilosante; in quella posteriore, l’osteofita risiede nella parte posteriore del calcagno, a livello dell’inserzione del tendine d’Achille. .

La formazione degli osteofiti è un fenomeno di neoapposizione ossea, innescato da processi erosivi e irritativi a carico dell’osso su cui compare l’anomalia.

« Indice del Glossario