ginglimo

Dal greco γίγγλυμος (ghínglymos  → cardine, ganghero): diartrosi, in cui le superfici articolari, l’una concava l’altra convessa, rappresentano un segmento di cilindro, che permette la mobilità articolare a “cardine” che si esprime in un solo piano; a seconda dell’asse di rotazione si parla di  ginglimo laterale (o trocoide), quando l’asse del cilindro è parallelo o coincide con quello longitudinale dell’osso e permette solo un movimento di rotazione (ginglimo radio-ulnare). Si definisce ginglimo angolare (o troclea) quando l’asse del cilindro è perpendicolare all’asse principale dell’osso e permette i movimenti di flessione e di estensione (per esempio ginglimo omero-ulnare).

« Indice del Glossario