eversione

movimento di eversione con muscoli agonisti coinvoltiDal latino eversiōnem (→ volgere sottosopra, rovesciare), derivato da  ex (→ da),  e vĕrsus, da vertĕre (→ volgere): l’eversione consiste nella rotazione (torsione) della caviglia in modo tale che la superficie plantare del piede guardi lateralmente. Il movimento opposto è detto inversione; anche se, spesso, il termine viene utilizzato come sinonimo di pronazione, questo è, in realtà, un movimento triplanare dell’articolazione subtalare, che associa all’eversione la dorsiflessione e l’abduzione. Il termine viene usato anche per indicare il rovesciamento verso l’esterno dei margini di un orifizio, che rivela il rivestimento mucoso della sua faccia interna.

« Indice del Glossario