muscolo obliquo superiore del capo

ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2018 alle 15:03

Obliquus capitis superior: muscolo pari e simmetrico, origina, con uno stretto tendine, dalla faccia superiore del processo trasverso dell’atlante e, portandosi in direzione supero-mediale, si inserisce sulla squama occipitale, sulla porzione laterale dell’area compresa tra i margini nucali superiore e inferiore dell’osso occipitale, superiormente e lateralmente al muscolo rectus capiti longus. Appartenente ai muscoli intrinseci del rachide, è situato tra il muscolo semispinale della testa e la membrana atlo-occipitale posteriore: agisce sull’articolazione atlanto-occipitale, inducendo l’estensione e la rotazione ipsilaterale della testa. Assieme al rectus capitis longus e all’obliquus capitis inferior, costituisce il triangolo nucale, attraverso esso, si evidenziano l’arteria vertebrale, da cui è vascolarizzato, che perfora la membrana per penetrare all’interno del foro occipitale, il plesso venoso sub-occipitale ed il primo nervo cervicale (C1) o nervo sub-occipitale, da cui è innervato. Appartenendo al gruppo dei muscoli sub-occipitali, anche l’obliquus capitis superior deve essere considerato, a tutti gli effetti, un muscolo cibernetico coinvolto sia nella propriocettività ed orientamento spaziale, sia nell’esecuzione di movimenti epicritici del capo.

« Indice del Glossario