corpo perineale

ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2020 alle 15:20

definizione

Chiamato anche centro fibroso tendineo del perineo, è una massa di fibre collagene ed elastiche, posta in profondità sotto la cute, su cui si inseriscono fibre muscolari striate e lisce; in particolare vi si inseriscono il muscolo bulbo-spongioso, il muscolo trasverso superficiale del perineo e il muscolo trasverso profondo del perineo, oltre al muscolo sfintere esterno dell’ano, coi suoi differenti fasci, che ne è il principale “motore”.

Il corpo perineale, formato da una struttura piramidale fibro-muscolare, rappresenta un punto nodale dove trovano inserzione anteriormente il diaframma urogenitale e posteriormente il muscolo sfintere esterno dell’ano, collegando la porzione urogenitale e anale del pavimento pelvico; dalla sua sommità si dipartono le fibre che costituiscono il setto retto-vaginale (nella donna).

importanza del centro fibroso tendineo del perineo

Il diaframma pelvico è costituito essenzialmente dal muscolo elevatore dell’ano: questo muscolo può essere suddiviso in due gruppi muscolari, cioè i fasci ad esclusiva inserzione ossea (muscolo ileo-coccigeo, muscolo ischio-coccigeo e parte del muscolo pubo-coccigeo), che rappresentano il piano di chiusura dell’escavazione pelvica, ed i fasci interni del muscolo pubo-coccigeo, che esercitano un’azione viscerale (fasci pubo-viscerali); mente i primi, mettendo in relazione funzionale le ossa simmetriche ed opposte, esplicano esclusivamente un’azione tonica sul pavimento pelvico, i secondi, pur senza inserirsi direttamente sugli organi, esercitano un’azione di leva che determina lo spostamento della vescica e della vagina (nella donna) o di una sua parte.

Tutti questi fasci muscolari contribuiscono a delimitare l’apertura attraverso cui passano uretra, prostata, vagina e retto, mantenendoli in posizione grazie al legamento iatale, uno spesso rafe connettivale che fa da tramite tra visceri e fasci muscolari; i fasci muscolari di sostegno s’inseriscono direttamente o tramite gli involucri fasciali al centro tendineo del perineo o corpo perineale su cui convergono le tre fasce perineali ed i muscoli della coda e della cloaca, in una costituzione anatomicamente e funzionalmente unitaria.

I fasci pubo-viscerali del muscolo pubo-coccigeo, caratterizzati da una direzione decisamente obliqua, scendono ad abbracciare posteriormente il retto (fasci pubo-rettali propriamente detti), disponendosi ad amaca a livello retto-anale, mentre anteriormente sostengono la vagina e l’uretra nella donna o la prostata e l’uretra nell’uomo; tali fasci non mancano di aderire e in parte ad unirsi allo sfintere striato dell’uretra e a costituire una sorta di anello intorno alla vagina.

« Indice del Glossario