bregma

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2017 alle 21:57

bregma: punto di incontro fra la sutura coronale e la sutura sagittale e, in alcuni individui, la sutura metopica; sito in corrispondenza dell’unione tra l’osso frontale e le due ossa parietali. Nel neonato, la bregma non è ossificata ed è conosciuta come "fontanella anteriore".Derivato dal greco βρέχω (brécho → inumidisco, bagno): la denominazione deriva dal fatto che in questa zona alcune malattie cutanee producono una sierosità, che era creduta, nell’antichità, essere prodotta dal cervello; il termine βρέγμα (brégma) assume quindi il significato di “sommità del capo da cui fuoriesce il “liquido del cervello”, ovvero “fontanella bregmatica” (o anteriore) con cui viene definita. Di forma romboidale, ossifica in media diciotto (18) mesi dopo la nascita;  fino a quest’epoca si presenta molle al tatto. È uno dei più importanti punti di riferimento antropologico del cranio: sito in corrispondenza dell’unione tra l’osso frontale e le due ossa parietali, è il punto d’incontro fra la sutura coronale e la sutura sagittale oltre alla la sutura metopica presente nel 10% della popolazione adulta, oltre che nei neonati e nei bambini fino ai 6 anni oltre.

« Indice del Glossario