Cannon (Walter Bradford)

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2020 alle 18:31

Walter Bradford Cannon (Prairie du Chien [Wis.] 19-10-1871 † Franklin [N.H.] 1-10-1945). Docente di fisiologia all’università di Harvard, è ricordato come studioso dell’attività motoria gastro-intestinale: pubblicò “The mechanical factors of digestion“, nel 1911, dove descrisse, per primo, l’interpretazione radiografica della fisiopatologia gastro-enterica ed, in particolare, l’attività motoria dello stomaco e dell’intestino. Studiò il meccanismo delle emozioni, ipotizzando per primo l’esistenza di un “centro delle emozioni” nell’ipotalamo, concependo la teoria emozionale cortico-diencefalica (o centrale): questa teoria, enunciata insieme a Philippe Bard, localizza nell’ipotalamo l’origine del meccanismo emozionale, opponendosi a quella “periferica” di James-Lange, ponendo le basi e qualificandosi come il “padre” della psicosomatica. Coniò il termine “fight/flight” (lotta o fuga), per descrivere la risposta istintiva alle minacce, nel suo libro “Bodily changes in pain, hunger, fear and rage” (1915). Sviluppò il concetto di omeostasi, a partire dall’idea di “milieu interieur” di Claude Bernard, sviluppando il concetto nel suo libro “The wisdom of the body“, pubblicato nel 1962.

« Indice del Glossario