test di Eichhoff

definizione

Il segno di Eichhoff può essere considerato un sintomo patognomonico per la diagnosi differenziale della tenosinovite di De Quervain, nelle persone che hanno dolore al polso, anche se, a causa della sua sensibilità, talvolta può evidenziare falsi positivi; consiste nello stringere il pollice all’interno delle altre dita chiuse a pugno e nella flessione passiva del polso nella direzione del mignolo: la presenza di una fitta, che si manifesta come un dolore acuto lungo il radio distale, cioè la parte superiore dell’avambraccio, vicino al polso fa sospettare la presenza di una sindrome di De Quervain.

Il test di Finkelstein è comunemente confuso con la manovra di EichhoffEichhoff maneuver»); questo test viene effettuato da un esaminatore che afferra il pollice e lo devia bruscamente in direzione ulnare: la presenza di una dolore irradiato lungo l’avambraccio ed il pollice è un segno della malattia di De Quervain, in quanto la tenovaginite è verosimilmente a carico del muscolo estensore corto del pollice («extensor pollicis brevis») e del tendine del muscolo abduttore lungo del pollice («abductor pollicis longus») e della loro guaina.

« Indice del Glossario