sincondrosi

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2017 alle 14:11

Dal greco συγχόνδρωσις (synchóndrosis), composto di σύν (syn → con) e χόνδρος (chóndros → cartilagine), col suffisso -ωσις (osi): sinartrosi, caratterizzate da una connessione tra le parti scheletriche contrapposte costituita da un sottile strato di cartilagine, che le separa e contemporaneamente le tiene intimamente unite; col tempo, la cartilagine può essere sostituita da tessuto osseo, determinando la trasformazione della sincondrosi in sinostosi. Le sincondrosi sono articolazioni ipo-mobili; un esempio di questo tipo di articolazione è la sincondrosi sfeno-basilare, sita tra il corpo dello sfenoide ed il processo basilare dell’occipite: la crescita antero-posteriore della base del cranio avviene in questo punto fino al termine della pubertà, quando inizia il processo di fusione che si completa, nella maggioranza delle persone, entro il trentesimo anno d’età.

« Indice del Glossario