pollachiuria

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2018 alle 1:36

Dal greco πολλάκις- (pollákis- → spesso) e –ουρία (-ouría → urea, relativo all’emissione di urina), derivato da οὖρον (oúron → urina): esagerata frequenza della minzione, incremento della frequenza minzionale, senza aumento della quantità globale di urina giornaliera, spesso accompagnata ad urgenza impellente d’urinare. La quantità di urina, per singola minzione, in genere è diminuita, arrivando, talvolta a limitarsi a poche gocce: in genere l’aumentata frequenza del bisogno di urinare è inversamente proporzionale alla quantità espulsa durante ogni mitto. Talvolta l’urgenza di urinare, se non può essere subito soddisfatta,  può provocare la fuoriuscita involontaria di piccole quantità di urina dando luogo a falsa incontinenza; altre volte possono coesistere dolori vescicali o contrazioni dolorose, dovute allo sforzo di tentare di svuotare un contenuto vescicale ridotto a poche gocce o addirittura nullo.

« Indice del Glossario