osteofitosi

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 7 marzo 2017 alle 17:31

Dal greco. ὀστέον (ostéon→osso) e  ϕυτόν (fytón→pianta, vegetazione), con il suffisso –ωσις (-osis) che indica una manifestazione morbosa, a carattere degenerativo: processo di intensa produzione di osteofiti, diffuso a tratti più o meno estesi del tessuto osseo, determinato da un’esaltata attività osteoblastica del periostio per cause infiammatorie o tossiche. In genere si manifesta prevalentemente a livello del rachide, ma può presentarsi a livello di un’articolazione specifica, anche come risposta a situazioni traumatiche o processi disfunzionali dell’articolazione oggetto del processo degenerativo. Approfondimenti sulla genesi, sulla eziopatogenesi, sulle manifestazioni e localizzazioni dell’osteofitosi sono descritti nel lemma osteofita.

« Indice del Glossario