defecazione refratta

Chiamata anche defecazione frazionata, interrotta o discontinua: normalmente, con questa locuzione, si descrive l’incapacità ad espellere il contenuto fecale dal retto in modo fisiologico, che, viceversa, avviene con evacuazione dilatata nel tempo, con sforzo; altre volte, invece, la liberazione parziale dell’ampolla rettale causa il bisogno di ponzare più volte, anche consecutivamente, nell’arco della giornata.

Le feci sono in genere di piccole dimensioni, dure, alternate frequentemente a rilascio di feci molli; frequentemente rimane una sensazione di incompleto svuotamento del retto, associata a manifestazioni di dischezia.

« Indice del Glossario