capezzolo

« Indice del Glossario

Derivato dal diminutivo latino di caput (→ capo),  capitĭum (→ ‘estremità), è la papilla cutanea, più o meno sporgente, al centro dell’areola mammaria: ha forma conica o cilindrica, e nella regione apicale presenta 15-20 forellini (pori lattiferi) che costituiscono lo sbocco dei dotti galattofori; le sue dimensioni variano con il sesso, l’età e il momento fisiologico. Dotato di fibre muscolari lisce, disposte sia circolarmente che radialmente, che permettono l’erezione del capezzolo ed il corrugamento dell’areola, nonché la contrazione dei dotti galattofori, che nel periodo dell’allattamento agevolano il deflusso del latte materno. In antropometria, il punto corrispondente al centro del capezzolo viene chiamato telion.

« Indice del Glossario