stroma

ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2020 alle 13:24

definizione

La trama fondamentale di un organo, di cui costituisce il sostegno di natura mesenchimale, o di un tessuto, di cui forma la matrice all’interno della quale è contenuto il parenchima, composto da tessuto connettivo, ospitando vasi sanguigni e nervi: dal greco στρῶμα (stróma → strato, tappeto, ciò che si stende).

Possiamo considerare lo stroma come una struttura costituita da setti  e reticoli di tessuto connettivo fibroso, formati per la maggior parte da fibre di collagene e povero di vasi sanguigni e quindi resistente alla trazione, utili a mantenerne la struttura; in alcuni casi, il tessuto stromale è ricco di fibre elastiche o miocellule lisce,conferendo una maggiore adattabilità di forma al tessuto. La disposizione delle strutture dello stroma permette di individuare lobi e lobuli, ovvero parti organiche reciprocamente indipendenti in merito all’irrorazione sanguigna e linfatica, l’innervazione e anche per quanto riguarda possibili drenaggi di materiali secreti.

Lo stroma ha una grande importanza funzionale, non solo per le sue funzioni trofiche e strutturali, ma anche perché permette la modulazione del rapporto parenchima-vasi, fondamentale per molti organi quali fegato, rene, polmoni e svariate ghiandole endocrine.

« Indice del Glossario