antidromia

ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2021 alle 22:44

descrizione

Termine utilizzato per descrivere “ciò che si propaga in senso opposto a quello fisiologico o abituale”, che si muove in direzione opposta; dal greco ἀντί- (antí- → contro) e δρόμος (drómos → corsa, sentiero). Il termine opposto è ortodromia.

Usato per descrivere la trasmissione di impulsi nervosi, in senso retrogrado, oppure adoperato per illustrare i movimenti antiperistaltici di alcuni tipi di contrazioni intestinali, che si producono in corrispondenza della metà del colon traverso, permettendo così un ulteriore rimescolamento del contenuto intestinale; è impiegato per delineare le alterazioni della motilità, conseguenti a disturbi funzionali gastro-enterici.

« Indice del Glossario