sella turcica

Profonda escavazione della faccia superiore dell’osso sfenoide: di forma concava, presenta sul proprio fondo la fossetta ipofisaria, un recesso che accoglie l’ipofisi ; il tubercolo della sella, un rilievo arrotondato, delimita la sella anteriormente, assieme ai processi clinoidei anteriori, posti lateralmente ad esso. Davanti ad esso si trova il solco del chiasma ottico, che accoglie l’omonima struttura nervosa, prolungandosi lateralmente fino ai fori ottici, punti di passaggio dei nervi ottici e delle arterie oftalmiche. Il margine posteriore della sella turcica è segnato dalla lamina quadrilatera o dorso della sella, un rilievo di forma quadrangolare il cui margine libero termina lateralmente con i processi clinoidei posteriori; il dorso della sella prosegue infero-posteriormente unendosi, per mezzo della sincondrosi sfeno-basilare al processo basilare dell’occipite, in direzione del forame magno, formando il clivus. La denominazione è dovuta a una somiglianza di forma con le selle usate un tempo dai Turchi.

 

 

« Indice del Glossario