puleggia

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2018 alle 21:53

Dal latino polidja a sua volta derivato dal greco ἐμπολίζω (empolizo → far girare su un perno), da πόλος (polos → polo, perno). Organo di trasmissione, a forma di ruota o disco, montato su un albero (o perno) detto mozzo, usato nella trasmissione del moto a un organo analogo mediante un elemento flessibile (cinghia, fune, catena); la carrucola è un tipo di puleggia (definita folle, utilizzato per variare la direzione di una forza, anche se spesso è utilizzato genericamente come sinonimo di puleggia. Si chiama fissa oppure folle a seconda che sia solidale o meno con il proprio asse (albero). I muscoli oculari sono un esempio di puleggia: la loro azione provoca la rotazione dell’occhio attorno ad un asse.

muscoli oculari - esempio di sistema a puleggia

« Indice del Glossario