papilla di Vater

La papilla duodenale maggiore è un rilievo conico, sito in corrispondenza della parete postero-mediale della seconda porzione del duodeno, visibile sulla superficie interna del duodeno; l’ampolla epato-pancreatica è una cavità contenuta entro la papilla ed è circondata da una anello muscolare con funzione valvolare, detto sfintere di Oddi. La papilla major è costituita dalla confluenza fra il coledoco e il dotto pancreatico maggiore nell’area dove perforano il duodeno; localizzata ad una distanza variabile dalla flessura duodenale superiore, è in rapporto superiormente con una valvola conni­vente, mentre, inferiormente si continua con la mucosa propria del duodeno, costituendo una piega verticale denominata frenulo della papillaL’eponimo della papilla deriva dal nome dell’anatomista tedesco Abraham Vater.

« Indice del Glossario