homunculus motorio

definizione

Rappresentazione somatotopica presente a livello della corteccia motoria primaria, localizzata nel giro precentrale (prerolandica) che controllano i processi motori nei differenti distretti corporei; questa rappresentazione è bilaterale e crociata per i due emisferi cerebrali e può essere definita una mappa neurologica topografica per definire la relazione univoca fra le differenti parti del corpo umano e le porzioni della corteccia cerebrale dedicate all’elaborazione delle efferenze motorie: tale mappa somatotopica è parte di quello che viene definito «homunculus corticale».

Nel 1950, Wilder Penfield, assieme a Theodore Rasmussen, nella monografia intitolata «The cerebral cortex of man» illustrò la mappa corticale del «homunculus motorio», con una sezione traversale, quella che è diventata una vera e propria icona della neurologia: nel «homunculus motorio» mano e volto sono ingranditi proporzionalmente al numero di placche motorie, che permettono un movimento più fino.

L’«homunculus» motorio rappresenta una mappa delle aree cerebrali dedicate all’elaborazione motoria per le diverse divisioni anatomiche del corpo: la corteccia motoria primaria, localizzata nel giro prerolandico (precentrale), gestisce i segnali provenienti dall’area premotoria dei lobi frontali inviando i “comandi” per attivare il movimento nei differenti distretti corporei.

« Indice del Glossario