catena cinematica chiusa

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2018 alle 12:49

Applicando il concetto di catena cinematica al corpo umano, per identificare un sistema composto da segmenti (membri ) uniti tramite snodi (giunti o coppie cinematiche), il Dr.Arthur Steindler, definì “chiusa”, una catena cinematica in cui il segmento distale della stessa viene limitato nel movimento da una significativa resistenza esercitata da forze esterne; in pratica sia la porzione prossimale, sia quella distale sono fisse, condizionando la compressione degli snodi (articolazioni), stabilizzandoli. Ugualmente è possibile affermare che il movimento in un segmento di una catena cinematica chiusa trasferisce l’energia cinetica a tutti i giunti della catena, innescando un moto adattativo. Un esempio di attività fisica di un arto, in catena cinematica chiusa, è la contrazione isometrica, dove, di fatto, non c’è movimento.

« Indice del Glossario