muscolo pronatore rotondo

Pronator Teres: muscolo epitrocleare, appartenente al compartimento dei muscoli flessori superficiali dell’avambraccio, è il muscolo più laterale dello strato superficiale e attraversa obliquamente la metà superiore dell’avambraccio, dall’alto in basso e dall’interno all’esterno. Origina con due fasci, il capo omerale e il capo ulnare: il primo si diparte dalla faccia anteriore dell’epitroclea, dal margine mediale dell’omero e dalla fascia bra­chiale (setto intermuscolare mediale); il secondo prende inizio dalla faccia mediale del processo coronoideo dell’ulna. I fasci muscolari si portano verso il basso e lateralmente attraversando obliquamente l’avambraccio, motivo che ha indotto Winslow a definirlo ”pronatore obliquo“: tra i suoi due capi passa il nervo mediano. Lateralmente a esso decorrono l’arteria brachiale e il nervo radiale; si inserisce, con un tendine appiattito che si fissa alla parte media della faccia laterale del radio. Il muscolo è ricoperto in superficie dalla fa­scia antibrachiale e dal lacerto fibroso del bici­pite; profondamente esso si pone in rapporto con il muscolo brachiale anteriore, il muscolo flessore su­perficiale delle dita e con il radio. Si tratta di un pronatore dell’avambraccio: ruota il radio sull’ulna (pronazione dell’avambraccio), ed il palmo medialmente fino a volgerlo indietro; agisce insieme al muscolo pronatore quadrato, sempre attivo durante l’intrarotazione, solo durante la pronazione rapida ed energica. Agisce anche come flessore del gomito, quando l’avambraccio è pronato. È innervato dal nervo mediano (C6 – C7), che origina dal plesso brachiale; è  vascolarizzato dai rami muscolari dell’arteria radiale.

« Indice del Glossario