paratopo

ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2020 alle 17:52

definizione

Porzione variabile di un anticorpo, in grado di legare l’epitopo di un antigene: ogni anticorpo è dotato di paratopi, ognuno dei quali corrisponde ad una “serratura” diversa, costituita a stampo dal proprio determinante antigenico, che interagisce con l’antigene, grazie all’inserimento dell’epitopo che si comporta come una “chiave”, attivando una serie di reazioni anticorpali; dal greco παρα– (para– → prefisso che indica, in questo caso, vicino) e τόπος (tópos → luogo, area, regione), perchè son posti sulla superfice dell’antigene.

Chiamato anche sito di legame dell’antigene (sito legante l’antigene), è quella parte dell’anticorpo che riconosce e lega un antigene: ciascun braccio della forma Y di un monomero di anticorpo è dotato di un la parte dell’antigene a cui si lega il paratopo è chiamata epitopo (che a sua volta può essere imitato da un mimotopo), pertanto un anticorpo contiene due paratopi (uno per braccio); analogamente al paratopo, i mimotopi si legano all’epitopo e scatenano una risposta anticorpale. Un paratopo è una tipologia di idiotipo.

« Indice del Glossario