neuroectoderma

Dal greco νερον (neûron→nervo), ἐκτός (ectos-fuori) e  δέρμα (-derma →pelle).  Detto anche ectoderma neurale, è quella porzione di ectoderma da cui si sviluppa il sistema nervoso. Verso il XVIII/XIX giorno di sviluppo embrionale, la notocorda mesodermica induce parte dell’ectoderma sovrastante a differenziarsi in cellule neuroepiteliali cilindriche pseudostratificate, il neuroectoderma, da cui si svilupperà  il sistema nervoso, attraverso la nerulazione, suddivisa in tre stadi di sviluppo: la formazione della placca neurale,  sviluppo del solco neurale e del tubo neurale ed infine la trasformazione in tubo neurale; questa struttura si segmenterà in tre sezioni cerebrali,  romboencefalo, mesencefalo e prosencefalo. Dal tubo neurale si sviluppano anche il midollo spinale, la retina e la parte posteriore dell’ipofisi (neuroipofisi). Dal neuroderma dalle creste neurali si sviluppano i melanociti, i gangli del Sistema Nervoso Autonomo e la Midollare del Surrene.

« Indice del Glossario