zigapofisi

ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2017 alle 14:47

Dal greco ζυγόν (zygós → giogo), primo elemento di parole composte, col significato di “coppia (simmetrica)” o unione, congiunzione, accoppiamento; associato in questo caso a apofisi dal greco ἀπό (apo → fuori, da) e φύσης (physis → crescere, nascere). Processo articolare delle vertebre, disposto in senso longitudinale da ciascun lato dell’arco neurale, che origina dall’unione dei peduncoli vertebrali e delle lamine vertebrali; sono in numero di quattro, due superiori e due inferiori: i processi superiori si protendono in alto da una vertebra inferiore, e le loro superfici articolari sono dirette più o meno all’indietro; i processi inferiori si protendono in basso da una vertebra superiore, e le loro superfici articolari sono dirette più o meno in avanti e in fuori. I processi anteriori (prezigapofisidi un arco si articolano, mediante faccette articolari piane, con i processi posteriori (postzigapofisidell’arco precedente; le superfici articolari sono ricoperte di cartilagine ialina:  l’artrodia che unisce le faccette articolare è definita articolazione zigapofisaria.

« Indice del Glossario