mutualismo

ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2018 alle 12:56

La radice latina della parole è mutŭu(m), derivata dal verbo mutāre (mutare, scambiare), con il suffisso di origine greca ισμός (ysmós → utilizzato per concettualizzare in modo astratto): indica la reciprocità, caratterizzata dal cedere un bene e restituirlo, sottolineando lo scambio ed il sostegno fra i due soggetti interessati dalla simbiosi, che traggono reciproco vantaggio; è una condizione assai diffusa tra gli organismi viventi. Il termine fu introdotto da Pierre-Joseph van Beneden nel 1876.

« Indice del Glossario