lingua scrotale

definizione

Chiamata anche lingua plicata o lingua fessurata, è una condizione che si caratterizza per la presenza, sul dorso della lingua, di diversi solchi, più o meno profondi e variamente disposti; la denominazione deriva dal fatto che l’aspetto della lingua, piuttosto rugoso, ricorda quello dello scroto.

La lingua scrotale può essere presente fin dal momento della nascita, ma più comunemente si manifesta con il passare degli anni e tende a essere maggiormente evidente man mano che il soggetto invecchia; è più frequente negli uomini, e tende a manifestarsi spesso con la lingua a carta geografica: pur essendo una condizione benigna nella quasi totalità dei casi, la presenza di solchi più o meno profondi sulla superficie dorsale della lingua fa sì che il cibo e i batteri si accumulino con maggiore facilità e, com’è facile intuire, aumentano concretamente il rischio di sviluppare malattie infiammatorie di vario tipo dei denti o della bocca, soprattutto se non si presta una particolare attenzione all’igiene orale. Può associarsi a glossodinia, glossopirosi, alitosi, disgeusia.

« Indice del Glossario