glossite esfoliativa marginata

definizione

Comunemente chiamata  “lingua a carta geografica”, conosciuta anche con il nome di glossite benigna migratoria (glossite migrans) o eritema migrante della lingua è una malattia infiammatoria benigna a carattere cronico o recidivante del dorso della lingua (glossite); l’origine del nome utilizzato comune (a carta geografica), deriva dalla strana forma che acquista la lingua grazie, per la presenza di piccole macchie rosse circondate da un bordo bianco, che ricordano visivamente una terra emersa circondata da un oceano, come se fosse una mappa. 

Le chiazze eritematose hanno la tendenza a rimpicciolirsi fino a scomparire o ingrandirsi, dando l’apparenza di muoversi sulla lingua da cui l’attributo “migrante”; la componente esfoliativa di questa glossite porta alla scomparsa delle papille filiformi in alcune aree della lingua che appare appiattita, mentre in altre aree, in corrispondenza delle tipiche macchie eritematose, le papille filiformi tendono ad allungarsi e rilevarsi mentre si osserva la flogosi delle papille fungiformi circostanti.

L’esfoliazione si propaga dal centro alla periferia con andamento irregolare e concomitante al contempo al centro  dell’area viene ricostruito l’epitelio normale di tale area,in tal modo si creano continue figure nuove: spesso concomitante alla lingua plicata ed  ha maggiore incidenza nei pazienti psoriasici. 

Solitamente asintomatica, può causare bruciore (glossopirosi) al contatto con cibi acidi o speziati, disgeusia e disfagia.

« Indice del Glossario