gradiente

definizione

Può essere definito semplicemente come la diseguaglianza fra due grandezze omogenee, che crea una differenza di potenziale, favorente un moto che tende a riequilibrare la difformità, dal valore maggiore a quello minore:  progressione, rapporto, variazione, dal latino gradiens (gradiĕntem), participio presente del verbo gradi, cioè camminare, muovere il passo, avanzare.

Nell’ambito delle discipline scientifiche, la variazione per unità di lunghezza che una grandezza subisce da un punto all’altro dello spazio lungo una direzione assegnata; disparità tra i valori assunti da un parametro, cioè da una grandezza, misurata in due punti/ambienti/sistemi differenti.

esempi

Nell’ambito della biologia dell’organismo, ci sono due gradienti importanti da prendere in considerazione:

gradiente pressorio – differenza di pressione fra due compartimenti dove circola un fluido;

gradiente osmotico – differenza di concentrazione fra due ambienti separati da una membrana semipermeabile.

« Indice del Glossario