flato

definizione

Gas che si genera nello stomaco (aereogastria) o, più comunemente, nell’intestino (meteorismo), come conseguenza dell’aumento dei processi fermentativi e putrefattivi, e che viene poi espulso dalla bocca o dal retto; correntemente, il termine indica più spesso l’emissione di tale gas dal retto e può essere considerato un sinonimo di peto (gas espulso dal retto, conseguente a flatulenza intestinale, anche se può indicare il rutto (gas espulso dalla bocca).

Dal latino flatus (→ vento, soffio), derivato del verbo flare (→ soffiare); il termine flato viene utilizzato anche per descrivere l’emissione di aria dalla vagina, talvolta in modo rumoroso, che si verifica durante il coito: per questo si parla di «flatus vaginalis».

« Indice del Glossario