distale

ultimo aggiornamento: 5 Agosto 2017 alle 10:58

Dal latino distans (lontano). Si dice delle parti dell’organismo situato più vicino a un punto di origine convenzionale, che per gli arti è la loro radice, per il tubo digerente la bocca, per i vasi il cuore, per i nervi il punto di emergenza dal neurasse, per le coste la colonna vertebrale; nell’uomo, considerato nella sua stazione eretta, il termine (che si oppone a prossimale), può pertanto coincidere con quello di “inferiore”, come nel caso degli elementi costitutivi degli arti, o con quello di “anteriore”, come per le coste.

« Indice del Glossario