stillicidio ematico

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 12 novembre 2016 alle 0:08

Dal latino stillicidium, composto da stilla (goccia) e –cidium, dal tema di cadĕre (cadere), definito anche, con un anglicismo, spotting indica una piccola e continua perdita interna di sangue, tipicamente dall’apparato gastrointestinale o genito-urinario, che potrebbe essere definito come “il cadere a goccia a goccia, lentamente e in modo continuato”.

Micro-emorragie puntiformi o ulcere di piccole dimensioni possono generare uno stillicidio ematico con anemia e melena o, all’opposto, feci di colore normale. Nell’apparato genito-urinario la presenza di tracce microscopiche di sangue nel secreto vaginale al di fuori del ciclo mestruale, in genere  legate alle dinamiche ormonali dell’ovulazione, possono essere associate all’inizio della gravidanza o  a cisti ovariche.

« Indice del Glossario