allodinia

« Indice del Glossario

ultimo aggiornamento: 26 marzo 2017 alle 15:28

Dal greco άλλος (allos→altro) e οδύνη (odýni→dolore, angoscia, infelicità). Dolore suscitato da uno stimolo che normalmente non è in grado di provocare una sensazione dolorosa (definizione dell’IASP, International Association for the Study of Pain, 1994). Può essere definita una sensibilizzazione dolorosa (aumentata risposta neuronale) che deriva da una stimolazione dolorosa ripetitiva, o in una falsa identificazione dello stimolo, nel senso che lo stimolo (non algogeno) e la risposta (dolore) hanno qualità differente. È importante effettuare una distinzione tra allodinia e iperalgesia: mentre la prima può essere definitia come una risposta anomala ad uno stimolo (dolore in risposta ad uno stimolo non algico), la seconda è una risposta dolorosa estrema e sproporzionata, una reazione esagerata rispetto ad uno stimolo che indurrebbe comunque una sensazione algica, ma di intensità inferiore. L’allodinia è riscontrata sia nel dolore tessutale, sia in quello neuropatico: deriva da una sensibilizzazione delle vie centrali del dolore o da una irritazione periferica delle vie nervose; è un sintomo di sindromi come la distrofia simpatica riflessa, le neuropatia o le nevralgia o la più comune emicrania.

« Indice del Glossario